Blog: http://volontariPD.ilcannocchiale.it

Che fare? 1° riunione Circolo 1° Congresso PD

Sono rimasti solo 13 giorni per iscriversi e partecipare al primo congresso del Partito democratico.
Le persone che vogliono iscriversi,  trovano chiusi quasi tutti i circoli.
E’ urgente sostituire l’articolo 4 punto 2. del Regolamento per l’elezione del segretario e dell’assemblea nazionale con il seguente:
Partecipa con diritto di parola e di voto alle riunioni di Circolo chi chiede di essere iscritto al partito se non lo è già.

Propongo che a tutti i livelli la discussione venga diretta sulle modalità di svolgimento nei Circoli del 1° (sottolineo primo) Congresso del Partito Democratico.
Secondo me, su questo il Regolamento è equivico, si presta a molteplici interpretazioni.
La mia è questa. E dopo la spiego.

Le riunioni di Circolo si svolgono non oltre il 30 settembre.
Partecipano con diritto di parola e di voto tutti gli iscritti alla data del 21 luglio 2009 ( io vorrei: alla data delle riunioni).
Il segretario del circolo propone di votare una Presidenza.

La Presidenza regola lo svolgimento della riunione.
Nel corso della riunione:

  1. ogni iscritto - previa consegna della tessera presso la Presidenza per l’identificazione e per il conteggio dei voti - può rappresentare, entro un tempo massimo di 15 minuti, la linea politica di un candidato nazionale;
  2. a conclusione delle rappresentazioni delle linee politiche nazionali, la Presidenza per garantire ad ogni votante il diritto di essere scelto come delegato alla Convenzione provinciale, fa votare dai presenti ad uno ad uno gli iscritti rappresentanti - con ordine di precedenza alle donne e all’età crescente - per alzata di tessere che i medesimi iscritti rappresentanti conteranno ad alta voce e consegneranno per custodia alla Presidenza;
  3. a votazioni concluse gli iscritti rappresentanti formano le liste dei delegati scegliendoli fra i propri votanti;
  4. nel caso di più iscritti rappresentanti lo stesso candidato nazionale, il compito di formare le liste spetta al più votato mentre gli altri entrano di diritto nella lista dei delegati.

A chiusura dei lavori si procede alla votazione delle liste collegate ai candidati nazionali.


Osservazioni sull’Art.4 (modalità di svolgimento delle riunioni di Circolo)
REGOLAMENTO PER L’ELEZIONE DEL SEGRETARIO E DELL’ASSEMBLEA NAZIONALE
(http://www.partitodemocratico.it/dettaglio/82595/regolamento_per_lelezione_del_segretario_e_dellassemblea_nazionale)
Punto 4
Non viene precisato se la Presidenza deve garantire la presenza di almeno un rappresentante per ciascuna candidatura nazionale nel suo seno o in apertura delle riunioni di Circolo.
Le modalità con cui la Presidenza del circolo garantisce la presenza di almeno un rappresentante per ciascuna candidatura nazionale non vengono precisate.
Quindi la Presidenza può scegliere di:

Punto 5.
Le modalità con cui in apertura delle riunioni di Circolo vengono presentate le linee politiche collegate ai candidati nazionali non vengono precisate.
Punto 8.
Qualora la Presidenza opti (Punto 4) per la seconda scelta e vi sia una pluraltà di autocandidature per lo stesso candidato nazionale, il Regolamento assegna ad un indefinito presentatore della mozione nazionale il potere di scegliere chi autorizzare.
 

Pubblicato il 8/7/2009 alle 9.20 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web